Kit Videosorveglianza 8 Telecamere e Canali

kit videosorveglianza 8 telecamereLa videosorveglianza è diventato un sistema di vigilanza richiesto da chi abita in appartamenti, case singole, uffici e magazzini. Se tra tutti i sistemi di sicurezza in campo la clientela si fidelizza con i sistemi di videosorveglianza il motivo c’è ed è sopratutto quello di poter avere sottocchio ogni angolo della struttura osservata, una cosa è certa affinchè tutto possa essere visualizzato da un monitor è necessario che il l’impianto sia ben fatto e sopratutto adatto alle esigenze della location dove andrà impiantato deve essere studiato da un esperto che proporrà le soluzioni idonee, le migliori ed anche e sopratutto le più convenienti.

Un kit di videosorveglianza a 8 telecamere e canali è uno dei più potenti messi in commercio.

Come sceglierlo?

Se dobbiamo videosorvegliare un appartamento, un ufficio o una zona circoscritta e non troppo ampia è sicuramente bene sceglierlo tradizionale, ovvero con i cavi. Esso sarà impiantato semplicemente da un tecnico specializzato. Sempre a cavi conviene quando si sta costruendo la struttura in questo modo sarà facile far passare nelle canalette i fili che servono per trasmettere le immagini.

Quando a necessitare la sorveglianza è una villa singola, una villetta a schiera, un capannone, uno spazio molto ampio allora è bene scegliere un impianto che abbia le telecamere wireless, senza fili. In questo modo si abbatte il costo di installazione. Attenzione però, il sistema wireless è molto delicato, in certi ambienti e sopratutto per certe estensioni è meglio usare un impianto di tipo misto. Valutare il tipo di kit videosorveglianza 8 telecamere e canali che necessita è importante.

Talvolta infatti se la distanza di trasmissione è troppo ampia allora le immagini possono essere sfocate ed inservibili, inoltre è meglio tenere presente che un impianto wireless va installato in zone dove il segnale non può essere nè intercettato e tanto meno bloccato da alcuni agenti che solo il tecnico, durante la perizia potrà notare. E’ da tenere conto poi che l’impianto wireless è molto delicato, se per esempio si ha un sistema internet wifi allora è meglio scegliere l’impianto tradizionale in questo modo le onde non si scontreranno.

Anche la scelta del registratore DVR è molto importante, ovviamente è consigliabile sceglierlo digitale, così come è preferibile acquistare un monitor e non utilizzare un pc, inoltre non dimenticare mai di avere un hard disk predisposto per il salvataggio dei dati raccolti dal sistema di ripresa immagini in modo da poter vagliare, se necessario, ogni istante della ripresa.

Quando si sceglie un impianto di videosorveglianza da 8 canali si deve necessariamente pensare di spendere una data somma: in media si parte da minimo 6 telecamere che possono comunque crescere, ogni telecamera ha un certo spettro di azione e di sorveglianza ecco perchè nonostante si possa ricorrere al fai da te è sempre bene contattare operai e tecnici specializzati anche per l’acquisto dei pezzi che poi comporranno l’impianto di videosorveglianza. In questo specifico caso si tratta di vagliare tutte le possibilità di acquisto per un kit di videosorveglianza 8 telecamere e canali.

Per scegliere con certezza l’impianto è bene avere sempre con se una mappa della struttura da videosorvegliare in questo modo infatti si potranno scegliere anche senza perizia in loco i punti focali dove inserire le telecamere. E’ bene ricordare sempre che in media ogni telecamera ca posizionata ad un minimo di 2 metri dall’altra e tale distanza può arrivare ad un massimo di 3 metri.

Importante è pure decidere dove si stabilisce il ricevitore, su di esso arriveranno tutti i dati raccolti e, secondo gli esperti è bene che esso sia sistemato in zona centrale rispetto all’intero sistema ad almeno 2 metri di distanza dalle varie telecamera è chiaro poi che attraverso un delicato sistema di ulteriori cavi, i dati ricevuti potranno essere trasmessi su di un monitor che non necessariamente deve essere accanto al ricevitore.

Quando si sceglie la videosorveglianza è sempre bene ricordarsi che le immagini devono essere riprese secondo qualsiasi tipo di spettro luce, ovvero di giorno e di notte, con bel tempo, neve o pioggia, dunque assicurarsi che le telecamere, siano buone. Tutta la validità di un buon sistema di videosorveglianza ruota intorno al vero valore e alla vera capacità di ripresa e trasmissione dati delle videocamere che poso di per sè anche delicate, oltre che spesso, essere esposte ai malintenzionati.

Adesso però i kit di grossa portata, oltre ad offrire le classiche videocamere ne offrono anche di misura ridotta. Buona cura è comunque avere un impianto ben fatto, a norma e curato massimamente, in questo modo casa, ufficio, stabile, magazzino o quanto altro sarà protetto da furti o altro inoltre, non dimenticare mai di comunicare agli organi di competenza l’avvenuta installazione di un impianto a videosorveglianza.